Un weekend in Liguria

sandalo ragnetto Walkey

Weekend: di corsa in Liguria con le Walkey ai piedi

by @loshgram

Primo weekend al mare, ne abbiamo approfittato per portare un po’ di cose nella nostra casa vacanze in vista dei mesi estivi.

Il sole era timido ma alla fine ci ha regalato una calda domenica di relax. Lo so, lo so, “relax” è un parolone quando si hanno dei figli.

UDITE UDITE – Ho dimenticato di portarmi il passeggino ma non ho potuto scordare il monopattino, vista l’insistenza di Gabriel nel ricordarmelo.

Morale della favola domenicale: ho corso come una matta dietro a quella dolce saetta di mio figlio duenne che a bordo del suo bolide a due ruote ha girato tutta Pietra Ligure.

In valigia tanti cambi ma una scarpina sola: il ragnetto rosso fiammante di Walkey.

Comfort, freschezza e leggerezza erano i requisiti per questa fuga al mare e questa scarpa si è dimostrata perfettamente all’altezza.

Sandaletto “alla tedesca”, ossia con il calzino data la “mezza stagione”, e via al parco giochi con gli altri bimbi, sul lungo mare a dar briciole di patatine ai piccioni, a mangiare gelati gusto stracciatella e a salutare i granchi sugli scogli.

 

Vuoi approfittare dello sconto immediato di 10€ sul tuo primo acquisto della collezione Primavera Estate?

Iscriviti alla newsletter nello shop e riceverai subito il coupon nella tua casella di posta.

VAI ORA ALLO SHOP

_____________________

Un grazie speciale alla nostra amica @loshgram | Blog losh.it

Un Natale speciale

scarpa francesina elegante walkey fennice fashion

Questo non sarà il Natale di sempre ..


Sinonimo di famiglia e calore, il Natale è da sempre il momento più atteso dell’anno.
Quest’anno dobbiamo reinventarci e reinventarlo. Vogliamo sentirci vicini, anche se lontani e vorremmo trascorrerlo più serenamente possibile.

Per i più piccoli, però, la magia non può mai mancare: è compito di mamma e papà quello di arricchire le giornate ed impreziosire attimi, tenendo fuori dalla porta di casa il momento difficile.

Per l’occasione, abbiamo chiesto alla nostra amica @fannicefashion, fan del marchio Walkey, come trascorrerà la Festa …

Leggi tutto nel suo blog >

 


_____________________

Un grazie speciale alla nostra amica @fannicefashion | Blog fannicefashion.com

Un weekend per incontrare il mio amico cavallo!

polacchino giallo bambino walkey

Un rapporto speciale quello dei bambini con gli animali 

by @loshgram

Kant disse che “Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali” ed io sono pienamente d’accordo con questa frase.

Dare la possibilità ai bambini di conoscere e vivere con uno o più animali è sicuramente un dono importante che gli facciamo. Stessa cosa vale per la natura, perché insegnare ad un bambino a prendersene cura, a rispettarla e ad assaporarne ogni suo aspetto è un insegnamento di vita che potrà in futuro riflettersi positivamente in tante altre cose.

Chi vive in città ha probabilmente qualche difficoltà in più a vivere in contatto con natura e animali, ma è bello riconoscerne l’importanza e fare in modo che questo incontro ogni tanto accada.

Noi in primis, vivendo a Milano, scappiamo quando possiamo nel mio paese nativo in mezzo alle colline, alle vigne e alla natura. Con mio figlio facciamo scampagnate in compagnia dei nonni e ci prendiamo cura dei cavalli di famiglia.

Non serve molto ad un bambino se non vivere tutto ciò con rispetto, comfort e felicità.

Quando partiamo per il nostro weekend in mezzo alla natura e agli animali nello zaino mettiamo qualche cambio in più per non dar peso alle macchie di terra e erba e i polacchini Walkey in nabuk, quelli comodi, quelli che rispettano i piedi e che permettono di vivere in libertà la giornata.
La fodera e la soletta sono Metal free, il fondo è in gomma antiscivolo e i materiali altamente performanti per garantire il massimo comfort e benessere dei piedini anche con l’arrivo del freddo.

Penso proprio che queste scarpine Walkey saranno davvero le nostre alleate di stagione e soprattutto le migliori amiche di Gabriel, dopo i cavalli ovviamente.

 

Vuoi approfittare dello sconto immediato di 10€ sul tuo primo acquisto della collezione Autunno Inverno?

Iscriviti alla newsletter nello shop e riceverai subito il coupon nella tua casella di posta.

VAI ORA ALLO SHOP

 

_____________________

Un grazie speciale alla nostra amica @loshgram | Blog losh.it

Al parco con Walkey!

Walkey polacchini bambina

Diamo il benvenuto all’autunno, al parco con Walkey

by @mumistheceo

Abbiamo fatto appena in tempo a salutare l’Estate con i nostri sandaletti e ancora con le boccucce sporche di gelato alla fragola che l’autunno ha fatto capolino.

Non ci siamo però fatte trovare impreparate. 

Abbiamo un segreto da svelarvi.

Shhh! forse non lo sapete ma questi sono i giorni migliori per poter approfittare dei caldi raggi del sole che accompagnano per un pò gli ancora (e per fortuna) lunghi pomeriggi al parco giochi.

Metti un timido lunedì, un succo di frutta e una dolce merenda.

Metti via l’uniforme della scuola, un paio di scarpette Walkey e via con mamma al parco.

La rincorsa nel lungo viale alberato con le foglie marroni che cominciano a cadere fa presagire l’inizio di una nuova incredibile stagione. Una nuova incredibile avventura.

Ma l’altalena illuminata dai raggi del sole suggerisce che non è ancora tempo per smettere di uscire dalle nostre case. Lo scivolo, le casette di legno ed i gessetti per terra fanno venir voglia di aspettare ancora insieme ad i nostri amici il tramonto.

Abbiamo approfittato per mettere alla prova i nostri nuovi stivaletti walkey, impeccabili come sempre, comodi come nessun altro, pensati e realizzati per i bimbi. Studiati con precisione per rendere ogni movimento confortevole.

Salutando il sole ci siamo poi incamminate nuovamente verso casa.

E’ cosi bello stare fuori quando sai che il calduccio di casa ti accoglierà di nuovo.

Siamo pronte per questa nuova stagione ma siamo felicissime di poter giocare ancora un po’, così: con il sole negli occhi.

A proposito la mamma ci ha raccontato che se ad inizio stagione trovi una castagna e la custodisci nelle tasche del paltò questo ti aiuterà a tener lontano raffreddori e dispiaceri.
Voi lo sapevate?

 

Polacchino da bambina bianco Walkey Autunno Inverno

 

Grazie alla nostra amica @mumistheceo | Blog mumistheceo.com

Gattona, cammina: la scarpina che Walkey ha pensato per..

Verso i primi passi!

Solitamente, tra i 9 ed i 18 mesi inizia quel processo delicato ed emozionante che tutti i genitori aspettano con trepidante attesa ed a volte anche con un po’ di preoccupazione. Si tratta del passaggio fra il gattonare per imparare poi a mettersi in piedi ed infine a muovere i primi passi.

In questa fase il corpo pian piano si organizza per favorire l’equilibrio del bambino, per cui i piedi, che prima erano più paffutelli e poco delineati, si snelliscono, il tallone comincia ad arrotondarsi e l’arco plantare ancora deve formarsi.

Per questo occorre  trovare una scarpina adeguata, che abbia una suola non troppo spessa ma flessibile per favorire la naturale flessione del piede, il tallone chiuso per sostenere il piedino senza però costringerlo in movimenti innaturali e la punta larga poiché la libertà di movimento è fondamentale.

Nello specifico la scarpina dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • Tomaia in pelle
  • Fodera interna in pelle testata e certificata metal free (Il materiale testato e certificato metal free è 8 volte più traspirante di uno standard)
  • Soletta interna estraibile in pelle testata e certificata metal free, arricchita da estratti di Aloe Vera (nota per le sue proprietà antibatteriche) con supporto plantare per un migliore sostegno
  • Suola esterna in gomma antiscivolo, ultra flessibile per accompagnare la camminata
  • Punta tonda per far alloggiare comodamente le dita
  • Pianta larga per non costringere il piede in crescita
  • Chiusura con lacci, velcri o zip interna
  • Altezza suola preferibilmente non più di 1 cm
  • Tallone rinforzato per garantire il massimo sostegno con imbottitura alla caviglia per un maggiore comfort


Scegliere la giusta misura

Il metodo che generalmente viene suggerito, è quello di fare una sorta di calco del piede del bambino su un foglio e aggiungere circa 6 millimetri alla misura trovata, questo perché fra la punta dell’alluce e la punta della scarpa è necessario che ci siano almeno 6/7 mm per evitare che poi sia troppo stretta ed il bambino/a non riesca a camminarci comodamente.

E’ vero, i piedi crescono molto velocemente ma sconsigliamo di prendere scarpe che non siano del numero corretto. 

Per scegliere il numero più adatto le consigliamo di misurare la lunghezza dei piedini come segue (meglio se di pomeriggio perché durante la giornata i piedi tendono fisiologicamente a gonfiarsi un pochettino):

  1. appoggiare il piedino su una superficie piatta (pavimento, parete, ecc) così da far distendere bene anche le dita;
  2. tracciare un segno all’altezza del tallone ed un altro in corrispondenza dell’alluce;
  3. misurare la distanza fra le due linee ed aggiungere 6 mm (che corrispondono allo spazio minimo che deve esserci fra la punta dei piedi e della scarpa per la corretta deambulazione e salute dei piedini).

Leggeri, spensierati, inventivi. Siamo bambini!

Sandaletti da bambina walkey @mumistheceo

Leggeri, spensierati, inventivi. Siamo Bambini !

by @mumistheceo

Leggero
Eh già, è tutto quello che ci si aspetta possa entrare nella vita di un bambino. Tutto quello che un bambino dovrebbe vedere, toccare, provare.

Leggero è anche una missione, la missione di ogni genitore del 2020 che un pomeriggio qualunque – perché è proprio vero che i grandi giri di volta la vita li compie nei timidi pomeriggi dai quali non ti aspetti accada un granché – di un Marzo non più qualunque ha subito un arresto profondo alla propria vita, alle corse spensierate, ad una primavera alle porte, a boccucce sporche di gelato, alla vita che ha comunque continuato a correre come le lancette di ogni orologio. Ho pensato molto al tempo, questo tempo cristallizzato.

Non nego di averci messo un po’ di giorni per capire da dove si ripartiva ma poi l’ho scoperto, sarei dovuta ripartire dai loro sorrisi, da ciò che rende un bambino differente da un adulto: la spensieratezza, perché è proprio questo il segreto nelle teste dei bambini non esiste la sezione del “cosa potrebbe andare storto se” ed io ringrazio ogni giorno il cielo per questo.

Abbiamo inventato ogni possibile gioco ma quello che più di tutti ci ha coinvolte era ogni giorno inventarsi dei nuovi possibili outfit da sperimentare una volta fuori.

Un giorno ho preso i nuovi sandaletti Walkey ed ho chiesto loro partendo da lì di inventare un abbigliamento di loro gusto, è stato bellissimo.

Ma il risultato è che per tutta la giornata sono rimaste vestite di tutto punto e con le scarpe, quelle Beatrice non ha voluto toglierle neanche per andare a dormire.

Ma a proposito ne approfitto proprio per parlarvi di questa azienda che io personalmente adoro. Perché è vero che l’occhio vuole la sua parte e con la nuova collezione Walkey non avrà di che lamentarsi, ma come madre la cosa che mi preme più di qualunque altra cosa, rispetto alle calzature delle mie piccole, è la qualità. Ogni prodotto della collezione Walkey è frutto di una scrupolosa attività di ricerca per la soluzione ideale, con il valore aggiunto di potersi avvalere della preziosa collaborazione di consulenti medici specialisti nell’ambito ortopedico-pediatrico.

La calzatura è progettata e realizzata per rispondere perfettamente a specifiche esigenze anatomiche. La tomaia è in pelle, la suola è ampia e flessibile con tassello antiscivolo.

La struttura è costruita per permettere l’agevole alloggiamento e l’articolazione di piede e caviglia, assecondando la libertà di movimento anche sulle punte o in corsa.

Insomma sono assolutamente perfette. Provare per credere.

E voi, adesso siete pronti a ripartire?

Grazie alla nostra amica @mumistheceo | Blog mumistheceo.com

La festa della mamma di Chiara Losh e del suo Gabriel

Sandalo ragnetto Walkey da bambini blu Y1B4-40662-0092Y004 loshgram

Fantasiosa, poliedrica, energica. E’ la mamma che fa felice i suoi piccoli!

by Chiara Losh + Gabriel Wolf @loshgram

Ho perso il conto di quanti giorni abbiamo passato tra queste mura, di quanti giochi ci siamo inventati, di quante ricette abbiamo preparato e di quanti traguardi abbiamo raggiunto in questo periodo così delicato.
Ma una mamma è anche questa, l’ intrattenitrice per eccellenza, la cantante improvvisata, la ballerina di tutte le sigle, la maestra bacchettona, la chef del ristorante stellato, la portavoce dei desideri, la direttrice di un’orchestra fatta di pentole e bicchieri.

La mamma fa tutto per il benessere della suo bambino: cerca i migliori prodotti per lui, i migliori ingredienti e le migliori fiabe.
A volte la fantasia viene a mancare anche per una “mamma tutto fare” ma basta scrutare attentamente intorno a sé per ritrovare quel pizzico di sale che insaporirà la giornata.

Il mio Gabriel inoltre, con i suoi sandaletti Walkey ai piedi, sta portando tutta la primavera che c’è fuori anche in casa e io non posso essere da meno. Ci vuole energia prima di tutto!

Ed è così che passerò la festa della mamma, come qualsiasi altro giorno insieme a mio figlio ma con un sorriso in più dato dalla consapevolezza che ogni mamma è super perché fa il suo meglio sempre, anche quando la stanchezza prende il sopravvento, anche quando la fantasia si esaurisce e la pazienza scappa.

Vi lascio di seguito qualche attività carina, da poter fare con i vostri piccolini in casa, così da potervi intrattenere anche nel Vostro giorno:

  • Una ragnatela di nastro adesivo che i bimbi, con il vostro aiuto e il vostro tifo, cercheranno di superare. (vedi foto)
  • Dei post-it su cui disegnare soggetti da collocare al loro giusto posto: il fiore su un vaso, la formichina per terra, la farfalla sulla ringhiera oppure lo spazzolino sulla porta del bagno, il cuscino su quella della camera, la torta sul forno, ecc. 
  • Fare l’equilibrista su un lunga retta di nastro adesivo attaccato sul pavimento, un piedino dopo l’altro.
  • Il sale colorato semplicemente mescolandolo con la punta di un pennarello. Tutto si tingerà magicamente!

Qualsiasi attività sceglierete di fare , i due ingredienti principali dovranno essere: creatività e Amore.

Grazie a Chiara Losh | blog losh.it | Instagram @loshgram

Storia di un cambio di stagione particolare

sneaker da bambino walkey bianca con stella Y1B4-40634-0092Y003 mammeaspillo-1

Niente sarà come prima? Lo stile sì! 

In questi giorni sentiamo spesso dire che “niente sarà come prima”. E a volte ci ritroviamo a dirlo anche noi, con buona pace dei nostri bambini a cui ad inizio marzo dicevamo “tranquilli, bisogna stare in casa solo pochi giorni”.

La quarantena ha cambiato radicalmente ogni abitudine – considerando che per acquisire un’abitudine ci vogliono in media 28 giorni – e ne ha create altre: passare la giornata in pigiama, riscoprire pranzi e cene in famiglia, condividere (ancora di più) spazi e sentimenti.

Nel frattempo è cambiata la stagione, le giornate si sono allungate, siamo passati da giornate glaciali a un caldo sole primaverile e insomma, va benissimo trascorrere le giornate insieme tra videolezioni e smartworking, ma qui abbiamo una gran voglia di uscire!

Ci dicono che i bambini sono molto più resilienti degli adulti e si adattano meglio alle situazioni ed è vero… Ma, aggiungo, hanno anche una capacità che molti di noi in questi mesi hanno perso: quella di guardare con positività al futuro!

Le scuole non riapriranno e non sappiamo bene con chi lasciarli? Loro troveranno ovunque e con chiunque qualcosa da fare e giocare. Non potremo fare le vacanze al mare? Beh, ma nelle nostre città, quante cose ci sono da esplorare? Rivedremo gli amici solo a settembre? Loro sono felici di stare in famiglia e ricevere tutte le nostre attenzioni.

In questi giorni ho fatto il fatidico cambio armadio per i miei bimbi; mentre io partivo abbastanza pessimista e non avrei voluto mettere fuori tanti abiti che, pensavo, quando mai useremo in questa estate, le mie bimbe e Greg se ne sono allegramente fregate: ci sono dei bei vestiti, delle belle scarpe, noi li mettiamo. Perché, cara mamma, il mondo non finisce mica qui!

Tra pochi giorni sarà il compleanno di Gregorio, 4 anni (di già!). Non sono una da grandi feste, ma avevo pensato ad una giornata allo zoo con fratelli e sorelle. Non sarà così, ma alla mia proposta di trascorrere la giornata nel nostro giardino, decorandolo insieme con tanti palloncini colorati e rispolverando i vecchi giochi (vedi la campana, il classico nascondino, palla avvelenata) i bambini sono stati felicissimi!

Indosseremo i nostri abiti migliori, prepareremo una torta casalinga e sarà bellissimo così, pensando al futuro con sorrisi che il virus non ha intaccato! Per lui ho scelto le nuove scarpine della collezione p/e 2020 di Walkey: delle bellissime sneakers bianche con stella blu e rossa, che si abbinano perfettamente ad ogni outfit. Non è stato possibile recuperare le scarpine dello scorso anno, non perché fossero rovinate, ma perché il piedino è aumentato di 2 misure!

A proposito, l’outfit di Greg è già pronto, abbastanza comodo per rincorrere le sorelle nel prato, ma anche sfizioso, perché ovviamente scatteremo centinaia di foto.

 

Grazie a Valentina Piccini | blog mammeaspillo.it | Instagram @mammeaspillo | Facebook @mammeaspillo

Il sogno dei bambini in quarantena

sneaker walkey primi passi mylittleeva alessia cepraga

I nostri piccoli eroi, sono proprio loro, i nostri bambini che in queste settimane hanno visto improvvisamente cambiare le loro vite, hanno perso le loro abitudini, e se vogliamo anche un po’ della loro innocenza e spensieratezza che tanto li contraddistingue da noi adulti.  

Da un giorno all’altro niente più scuola, corse all’aria aperta, lontani dagli amici, nonni e spesso anche dai genitori, senza capire perfettamente questa nuova e travolgente situazione.
Nonostante tutto sono stati sempre loro che in questo periodo ci hanno aiutati a ritrovare la forza, il sorriso, a trovare il “bello” nel brutto per riuscire ad andare oltre e per sognare quello che avremmo fatto una volta sconfitto questo “mostriciattolo invisibile”. Così dopo castelli di lenzuola in cameretta, sfilate di moda in soggiorno, pedalate in cortile, pranzi e cene a tema sul terrazzo di casa, centinaia di torte sfornate, dopo aver fatto amicizia con l’orsetto di peluche e con una lucertola in giardino possiamo finalmente iniziare a pensare a come sarà il nostro e soprattutto il loro ritorno alla libertà.  

Ho chiesto a Eva quali sono le cose che vorrebbe iniziare a fare a partire dal 4 Maggio.
“Mamma voglio andare al parco” è stata la sua prima risposta, e sono sicura che è il desiderio di tutti i vostri bambini.
“Voglio tanto abbracciare la nonna” probabilmente con le mascherine ma potremmo farlo.
“Voglio salire sul mio unicorno con un vestito bellissimo, le mie scarpette preferite e volare al mare”.

Da grande sognatrice e piccola “fashion lover” me lo dovevo aspettare, in questi giorni a casa facendo il cambio stagione nel suo armadio, divertendoci abbiamo selezionato alcuni outfit che potrà indossare una volta uscite dalla quarantena. Per completare gli outfit abbiamo pensato alle sneaker Walkey, realizzate interamente in pelle dal look street e contemporaneo ma molto versatili, in quanto si adattano perfettamente ad ogni stile, dalla tuta da indossare al parco al vestitino per le passeggiate in spiaggia. Le Walkey saranno le sue compagne d’avventure in questa nuova stagione garantendole libertà di movimento e il massimo sostegno durante la camminata, nonché la giusta dose di stile grazie agli inserti maculati e oro, uno dei trend più amati per questo 2020.

Forse dovremmo aspettare ancora un po’ per rivedere gli amici, per il pranzo nel nostro posto preferito, per i viaggi insieme, ma ne usciremmo con un’esperienza in più nel nostro bagaglio di vita, forse più responsabili, più consapevoli, più rispettosi e soprattutto più liberi.

Grazie alla nostra piccola amica MyLittleEva @alessiacepraga

Vestire un maschietto? E’ divertente come vestire una bambina

Avete sempre pensato che vestire un maschietto sia una faccenda noiosa?

 

Beh, dovete ricredervi, basta conoscere i pezzi chiave!

 

Quando aspettavo la prima bambina, ben dodici anni fa, l’esclamazione più frequente delle signore che mi chiedevano il sesso del nascituro era: “che bello, vedrai come ti divertirai a vestirla”. E così è stato. Come per la seconda e la terza.

Quando aspettavo Gregorio, adorando i look maschili ed avendo un marito super modaiolo, pensavo che mi sarei divertita allo stesso modo… E invece tutti mi smontavano: “vedrai che vestire un maschietto è molto più noioso”, “vedrai che non c’è la stessa varietà”, “vedrai che finirai per vestirlo sempre in tuta”. Dicevano…

E invece qui vi racconto quanto sia meraviglioso giocare a vestire un maschietto e di come fossero infondate le cose che mi dicevano! Indosserà solo blu e celeste? E tutte quelle meravigliose scarpine luccicanti, con cosa le sostituirò?

Mi sono dovuta decisamente ricredere, perché la moda bambino negli ultimi anni ha fatto passi da gigante e se è vero che le bimbe da piccole principesse incantate si sono trasformate in principesse molto più attuali ed urbane, i maschietti hanno subito un’evoluzione incredibile in termini di eleganza anche nell’abbigliamento di tutti i giorni.

Dunque comodi si, ok anche la tuta, ma tutto in versione glam! Metteteci che Gregorio è un vero amante dei capi eleganti e capirete perché ad oggi posso affermare che vestire un maschietto è bello quanto e più che vestire una femminuccia!

Se si punta sui pezzi chiave giusti, non solo ci si diverte altrettanto a vestire un maschietto, ma si ottengono degli outfit strepitosi! 

E siccome si sa, la moda è un gioco e come tale può riuscire ad allietare giornate pessime, perché non innamorarci perdutamente dei completi che vorremmo tanto vedere addosso ai nostri compagni?

Scherzi a parte, il bello del vestire un maschietto è che si gioca benissimo tra casual ed eleganza. Basta puntare sulla scarpa giusta, perché nel look di un uomo è quella che fa davvero la differenza!

Per Greg ho scelto un polacchino lucido di Walkey con elastico a contrasto, che adoro proprio perché è perfetto con un outfit elegante, ma altrettanto con un pantalone largo da tuta o un semplice jeans.

Queste scarpine sono super calde, impermeabili ed abbracciano il piedino dei nostri piccoli ometti permettendogli di correre e saltare con la massima sicurezza. E poi, diciamolo, sono bellissime.

La finitura lucida, in particolare, mi è sempre piaciuta tantissimo, anche quando nessuno la considerava “di moda” oppure solo “da bambina” e invece evviva, i trend ritornano e prima o poi lo fanno anche quelli belli!

Quindi, care mamme e future mamme di maschietti, non temete: non sentirete affatto la nostalgia dei colori pastello, avrete comunque un guardaroba molto vario e, se come me siete amanti delle scarpine, vi divertirete forse ancor più che con una femminuccia!

Grazie a Valentina Piccini | blog mammeaspillo.it | Instagram @mammeaspillo | Facebook @mammeaspillo